Home / Cosa fare / Lago di Suviana
Lago di Suviana

Lago di Suviana

Lago di Suviana a Bologna

Siamo in piena estate, agosto – il mese più caldo – è ormai alle porte e in molti ancora sono indecisi sul da farsi, alla ricerca di una meta degna di una bella vacanza e all’insegna di un meritato riposo. Qualche buona idea? Sicuramente il lago di Suviana – nell’Appennino bolognese – che con le sue strutture balneari e i punti ristoro si presenta come fantastico sito di villeggiatura!

Lago di Suviana come arrivare

Se s’intende davvero prendere in considerazione questa meta bisogna capire com’è possibile arrivarci, in relazione al mezzo di trasporto utilizzato. In provenienza da sud o nord Italia con l’auto il riferimento è ovviamente l’A1 – Napoli-Milano – uscita Bologna. Stessa cosa dicasi per spostamenti su binari, l’uscita è Bologna. Dal capoluogo emiliano al lago sono circa 78 km di auto percorrendo prima un tratto di A1 e poi quello finale di E35. Per evitare il pedaggio si può prendere la SP26.

Lago di Suviana pesca

La pesca è una delle attività principali che si svolge sul lago dell’Appennino tosco-emiliano. A tale scopo però è richiesta la normale licenza di pesca. Un mero fatto burocratico, ciò che davvero conta è la voglia di divertirsi e godersi il panorama in compagnia di fantastici pesci! Il fondale del bacino nato nel 1929 è popolato da trote Fario e Lacustri, persici reali, cavedani, i tipici pesci d’acqua dolce. E allora amanti della pesca, cosa aspettate? Prenotate subito un fine settimana sul lago di Suviana e portate la vostra canna da pesca!

Lago di Suviana balneazione

Senza dimenticare che quando si parte con la famiglia e ci sono dei bambini è importante andare dove ci si può tuffare in acqua e indossare un costume! Oltre alle ottime strutture di balneazione che rispondono ad ogni esigenza – per grandi e piccoli – ci sono attività da svolgere in piena unità familiare: chi non ha mai affittato un pedalò per andare a largo e divertirsi su uno dei mezzi acquatici più strani?

Lago di Suviana campeggio

Per finire, qualora non siate ancora convinti del fantastico luogo di cui stiamo parlando, di questo incrocio tra acqua e alture, tra paesaggi diversi eppure così vicini – ultimo non per importanza il campeggio! Accamparsi in sacchi a pelo e tende in piazzole messe a disposizione a modiche cifre da strutture camping e villaggi può essere una bellissima esperienza. Stare a contatto con la natura senza dimenticare troppo le comodità quotidiane: un giusto compromesso per allontanarsi dalla vita comune e ristorare corpo e mente. Insomma ce nè per tutti i gusti! Prenotate subito, prima che sia davvero troppo tardi!

Immagine By Deblu68 (Own work) [Public domain], via Wikimedia Commons

Cerca anche

neve

Monte Fumaiolo in Emilia: come arrivare

Meta indiscussa del turismo invernale in Italia è il Monte Fumaiolo, per gli amanti della ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *