Home / Cosa vedere / Abruzzo benessere: rilassarsi tra terme e SPA

Abruzzo benessere: rilassarsi tra terme e SPA

Non solo mare, montagna e colline; l’Abruzzo si presenta sempre più come una regione tutta da scoprire, estremamente bella e perfetta per trascorrere del tempo di qualità volto al relax. Tra SPA, sorgenti e stabilimenti termali, le particolari acque dell’Abruzzo, note già nell’antichità, sono perfette per combattere stress e numerose malattie.

Nella rinomata località balneare di Tortoreto, presso il Resort Il Parco sul mare, è attiva Anthea SPA, luogo prezioso in cui vivere un’esperienza sensoriale unica, orientata al relax e alla conquista di un perfetto equilibrio psico-fisico. All’interno di un ambiente accogliente e moderno, è possibile seguire il percorso benessere più adatto alle proprie necessità, scegliendo tra i molti pacchetti wellness messi a disposizione per rispondere a qualsiasi tipo di esigenza degli ospiti.

Rinomati professionisti si occuperanno, con attenzione e esperienza della cura degli ospiti, accogliendoli in un ambiente studiato nei minimi dettagli, in cui sarà possibile usufruire di una piscina riscaldata, della sauna e del bagno turco, oltre che dell’effetto salutare dell’antica tradizione del bagno Rasul. Sarà, infatti, possibile coccolare i propri sensi con le stupende sensazioni date dai “rituali”; lasciarsi avvolgere dalla golosa voluttà dei massaggi al cioccolato e dall’intensa sensazione delle docce emozionali.

Si potrà beneficiare, inoltre, degli effetti della cabina Savonnage e del percorso idroterapico Kneipp, ritrovandosi in una forma perfetta e riacquistando vigore, tonicità e vitalità dimenticate.

Le Terme di Canistro sono note almeno dal 1493, anno in cui in un documento si narra della salubrità dell’acqua che sgorga dalle due vicine sorgenti.

In piena Valle Roveto e a oltre 700 metri di altezza, Canistro, è tuttora considerata un’ottima meta per delle vacanze in perfetto stile benessere.

Le acque delle sue sorgenti sono particolarmente pure in quanto vengono filtrate attraverso la roccia calcarea dei Monti Simbruini-Ernici e del Parco Nazionale d’Abruzzo. Sono particolarmente indicate come rimedio per le affezioni del fegato, dell’apparato gastroenterico, delle vie biliari, dell’apparato genitale femminile e anche delle allergie, della gotta, del diabete e dell’obesità.

Tra le terme abruzzesi molto frequentata è anche Popoli, “la chiave dei tre Abruzzi”, che sorge alla confluenza dell’Aterno nel Pescara: il suo stabilimento termale si trova in località De Contra. Le acque popolesi, sono consigliate per la cura delle malattie reumatiche come l’osteoartrosi, ma anche per i reumatismi extra-articolari, le malattie delle vie respiratorie e le sindromi rinosinusitiche.

Quello di Caramanico Terme è uno dei principali stabilimenti termali della regione, ed è aperto dalla primavera sino all’inizio dell’autunno. Le sue acque vantano un’alta percentuale di idrogeno solforato e sono particolarmente utili per la cura delle malattie reumatiche, di quelle nervose, cutanee e ginecologiche, dell’apparato respiratorio, di quello digerente e di quello genito-urinario. Sono estremamente indicate anche per tutti coloro che soffrono di diabete pancreatico e di sordità rinogena.

Andare alle terme o alla Spa o, ancor meglio, abbinare le due cose, non è una semplice moda, ma un modo intelligente di prendersi cura di sé stessi, sia per rigenerarsi dopo i malanni dell’inverno, sia per prevenirli e per curarli.

Una giornata alle terme è anche un ottimo modo per affrontare la bella stagione in modo più consapevole, approfittandone per fare uno screening del proprio corpo e riflettendo su ciò che si può migliorare per sentirsi meglio con se stessi.

Andare in un centro benessere è un modo sano di rilassarsi e di consentire al nostro organismo di rilasciare una buona quantità di beta-endorfine, sostanze prodotte dalla nostra ipofisi, che hanno la capacità di farci sentire meglio, riducendo lo stress, e ci consentono di rigenerarci, rendendoci anche più disponibili e tolleranti con le persone che abbiamo accanto.

Dopo un lungo inverno, il nostro corpo ha, infatti, un estremo bisogno di esser curato e coccolato per poter arrivare all’estate nella sua forma migliore, senza strascichi di influenze o acciacchi vari.

In particolare nei cambi stagione, soprattutto quando si passa dal periodo invernale a quello estivo, i bagni in acque termali sono uno dei metodi più efficaci per riabilitare il nostro corpo e le nostre articolazioni, per alleviare gli sbalzi d’umore e riprendere confidenza con la nostra fisicità e con la nostra mente.

Cerca anche

domus del chirurgo

Domus del chirurgo a Rimini

Chi è in vacanza a Rimini, in genere, sceglie come habitat naturale la riviera, con ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *