Home / Cosa vedere / Cascate di Alfero: una vacanza nel cuore della montagna
cascata di alfero

Cascate di Alfero: una vacanza nel cuore della montagna

La purezza dell’aria che scende dai monti Comero e Fumaiolo, la bellezza della natura incontaminata e lo splendore di un paesaggio davvero mozzafiato rendono Alfero una delle mete turistiche più ambite dai viaggiatori di tutt’Italia, grazie anche alle sue famosissime cascate, che rappresentano una vera e propria delizia per gli  occhi di tutti coloro che le osservano.
Le cascate di Alfero sono chiamate anche Cascate delle Trote, grazie alla presenza di questo pregiatissimo pesce. La cascata dell’Alferello è caratterizzata dalla presenza di strati rocciosi di diversa natura, arenaria e marna. Il primo è un tipo di roccia molto resistente, mentre il secondo è nettamente più friabile.
Lo strato superiore, sul quale scorre il fiume, è costituito da uno strato di calcare arenaceo, che si distingue dallo strato inferiore per la sua durezza e per una grande resistenza alla corrosione.
La cascata, immersa nel verde, rappresenta un piccolo paradiso terrestre, che unisce colori caldi e freddi in uno scenario davvero meraviglioso, chè è in grado di mostrare tutta la bellezza della natura.
La cascata dell’Alferello, situata a circa una ventina di minuti dal centro della cittadina di Alfero, è alta all’incirca una trentina di metri, e si può raggiungere in modo molto semplice percorrendo a piedi un breve sentiero immerso nel verde, che offre la possibilità di divertenti escursioni, per rilassare il proprio corpo e rigenerare lo spirito.

Dove si trovano e come arrivare

Le cascate dell’Alferello sono situate a nord-est di Alfero, una cittadina che si trova nell’Appennino Tosco-Romagnolo. 
Le cascate sono raggiungibili facilmente a piedi, ma ci sono altri diversi modi per arrivarci:
viaggiando in auto, da Roma si prosegue in direzione Nord e da Cesena si viaggia in direzione Sud SCG E-45, ed imboccare l’uscita Bagno di Romagna. Da San Piero in Bagno, proseguire sulla Strada Provinciale 43 per 13 chilometri;
viaggiando in treno, la linea consigliata è la Linea Extraurbana Start Romagna 138, con fermata a Cesena.
Se si decide di arrivare alle cascate a piedi, si consiglia di seguire la strada che collega i paesi di Alfero e Mazzi, fino a raggiungere un torrente ben segnalato che conduce fino al fiume. Per intraprendere questo breve itinerario, sono consigliate le scarpe da trekking.
La cittadina di Alfero è dotata di strutture altamente efficienti, come bar, gelaterie, appartamenti in affitto, pizzerie, e ristoranti in grado di offrire ai turisti i piatti tipici della cucina locale.
Inoltre, per gli amanti dello sport, sono disponibili anche piscine e campetti da tennis, calcio e calcetto.

Cerca anche

Cosa vedere a Reggio Emilia

Reggio Emilia è una caratteristica e bella città dell’Emilia Romagna, non ha nulla da invidiare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *