Home / Cosa vedere / Cosa vedere a Forlì-Cesena
cesena

Cosa vedere a Forlì-Cesena

Situate in una posizione strategica, al centro della Romagna, attraversate entrambe dalla Via Emilia che collega la famosa riviera romagnola alle bellissime montagne e alle colline circostanti ricche di terme, le città di Forlì e Cesena sono ricche di attrattive e di monumenti da visitare per una vacanza completa: che va cioè dal relax nei famosi centri termali (Bagni di Romagna per esempio), alle visite culturali delle città suddette, alla movida della riviera adriatica.
Simbolo della città di Cesena è la Rocca Malatestiana che sorge sulla sommità del Colle Garampo: fortezza nata per difendere la città di Cesena, quella attuale è la terza ricostruzione dopo quella di epoca tardo-romana e quella di epoca medioevale. Un altro sito particolarmente interessante da visitare a Cesena è l’abbazia di Santa Maria del Monte. Essa si trova su uno dei colli della città di Cesena, il colle Spaziano, ed è molto ben conservata; all’interno del complesso si trova anche la pinacoteca ove sono conservati molti quadri del Quattrocento Italiano .Dentro la città assolutamente da non perdere è il bellissimo palazzo rinascimentale chiamato Palazzo Ghini, un tempo residenza dei marchesi, e oggi anche sito archeologico. Il centro storico è visitabile a piedi in poco tempo passando dalla storica Piazza del Popolo per arrivare alle vie dello shopping quali Corso Cavour e Piazza Amendola. Cesena è ben collegata a Forlì con dei bus che in poco tempo collegano le due città che distano circa 20 km.

Anche Forlì è molto interessante da visitare. Come prima tappa è consigliabile la visita all’Abbazia di San Mercuriale, che si trova nella piazza principale di Forlì, Piazza Aurelio Saffi. La basilica è in stile romanico e composta totalmente da mattoncini color rosso forlivese. Poco lontano dall’abbazia troviamo il Palazzo Paolucci de Calboli che è un maestoso edificio in stile barocco. Fuori dal centro storico di Forlì un’altra chiesa che merita di essere visitata è la bellissima chiesa romanica di Santa Maria dell’acquedotto lungo la strada che porta a Ravenna. Una particolarità : a Forlì si trova il Cimitero degli Indiani che commemora i nativi del Nord America morti in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale.
Per chi ama il trekking, basta allontanarsi di poco da queste due città per arrivare al Parco delle foreste casentinesi,sui monti Campigna e Falterona. Il Parco si trova esattamente sulla dorsale dell’appennino tosco-emiliano ed è sicuramente uno dei più belli e suggestivi del centro Italia
In ultimo , ma non per importanza, un aspetto da non sottovalutare se si è in Romagna è quello enogastronomico: le ricette romagnole sono famosissime, soprattutto quelle con la famosa pasta all’uovo, o i salumi pregiati, o le piadine esportate in tutto il mondo oilcassone romagnolo.

Cerca anche

arco di augusto a rimini

L’Arco di Augusto a Rimini

Rimini è un vero e proprio concentrato di edifici storici importanti e luoghi dall’alto interesse ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *