Home / Cosa fare / I dati delle prenotazioni per l’estate 2021 in Emilia Romagna

I dati delle prenotazioni per l’estate 2021 in Emilia Romagna

Ottime notizie per il turismo dell’Emilia Romagna: per la stagione estiva 2021 si riscontra un boom di prenotazioni, a tal punto da far ipotizzare la possibilità di un tutto esaurito. Un auspicio molto importante se si pensa alla natura attuale delle restrizioni, le quali però non hanno fatto desistere i turisti. Questo dato incoraggiante potrebbe rappresentare la rinascita dei territori e delle attività dell’Emilia Romagna che vedono nel turismo la loro fonte di guadagno principale. Ma andiamo più nel dettaglio.

La destinazione turistica Modena e Bologna

Uno degli aspetti principali del successo del settore turistico dell’Emilia Romagna è rappresentato dalla rinnovata sinergia tra i territori della provincia di Modena e quelli della provincia bolognese. La sinergia, nominata Destinazione turistica Modena-Bologna, prevede un lavoro comune tra i due capoluoghi di provincia, volto ad incentivare l’attività turistica nelle zone in questione. Il fulcro della sinergia è costituito dalla presenza di un unico itinerario interprovinciale a tema enogastronomico e non solo. Le attrazioni turistiche, i centri culturali e il settore motoristico sono altri fiori all’occhiello di questa zona che non smette mai di stupire sotto tutti i punti di vista. Il tutto all’insegna del made in Italy e della valorizzazione dei paesaggi dell’Emilia Romagna.

Storia di un successo: l’unione fa la forza

Il progetto della Destinazione turistica dei territori delle province di Modena e Bologna, voluto con forza e insistenza dall’Assessore Regionale al Turismo Corsini, si conferma essere una carta vincente per il rilancio dei territori e delle attività dell’Emilia Romagna. Quella tra Modena e Bologna è stata un’intesa che già negli anni precedenti la pandemia ha portato a consistenti aumenti del flusso turistico italiano e straniero. Attualmente l’idea deve essere rivisitata e concentrata sul pubblico nazionale, per via delle restrizioni, ma i primi dati sembrano confermare la natura essenziale di questa collaborazione. E pensare che per molto tempo le due province hanno intrapreso percorsi separati per via di mere questioni di rivalità tra territori: un’altra dimostrazioni di quanto sia importante unire le forze, soprattutto in periodi del genere.

I dati delle prenotazioni in Emilia Romagna

Il report dell’Assessorato al Turismo emiliano è molto positivo: per i mesi di Luglio ed Agosto le altissime richieste fanno presumere che si arriverà al tutto esaurito in tempi molto brevi, mentre per il mese di Giugno il numero di prenotazioni è minore ma comunque fa ben sperare. Di sicuro influiscono sui dati del mese di Giugno le incertezze dovute alla pandemia e alle vaccinazioni. La strada è ancora lunga ma si inizia ad intravedere una luce in fondo al tunnel.

Cerca anche

Milano Marittima: cosa fare a settembre

Milano Marittima: cosa fare a settembre

Settembre è un mese incerto, che consente ai turisti di godere degli ultimi giorni di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *